Published On: gio, Mag 24th, 2018

Cantine Aperte 2018, vitigni antichi e abbinamenti a km zero a Vigna Cunial

Share This
Tags

Sabato 26 e domenica 27 maggio passeggiate guidate in vigna per riscoprire la Malvasia antica di Parma, visite in cantina, degustazioni di vini biologici e abbinamenti con i prodotti e i piatti tipici del territorio



E’ all’insegna della riscoperta delle antiche varietà autoctone e degli abbinamenti con i prodotti tipici del territorio l’edizione 2018 di Cantine Aperte alla cantina biologica Vigna Cunial. L’azienda agricola di Traversetolo (Parma) aprirà le porte sabato 26 e domenica 27 maggio, dalle ore 10 alle 19, per accogliere enoturisti, appassionati e famiglie e raccontare pratiche e passaggi che portano alla produzione di vini naturali.

Durante la giornata i visitatori potranno passeggiare tra i vigneti, visitare la cantina in compagnia del vignaiolo Gianmaria Cunial e degustare gli spumanti e i vini fermi prodotti da uve autoctone e internazionali, abbinandoli con i pregiati salumi di suino nero del food truck di Ca’ Mezzadri e con i piatti tipici dei colli parmensi del Ristorante Claudia di Corniglio (prenotazione consigliata scrivendo a info@vignacunial.it). Per tutta la giornata di domenica la cantina proporrà musica dal vivo.

Il week-end sarà la prima occasione per conoscere da vicino l’importante progetto di recupero della Malvasia antica di Parma portato avanti da Vigna Cunial. Riconosciuto ufficialmente dalla Regione Emilia Romagna solo da fine febbraio come uva autoctona di Parma, questo antico vitigno, dapprima noto come “Malvasia odorosissima” e ribattezzato “Malvasia Casalini” in onore del signor Casalini che ne possiede alcuni vecchissimi esemplari,ha rivelato una maggiore resistenza alle malattie della vite e alle gelate tardive rispetto alle altre Malvasie coltivate finora in zona oltre a ottimi risultati durante il processo di vinificazione.

“Lo spumante di Malvasia Monteroma brut che presenteremo nel week-end di Cantine Aperte – racconta Gianmaria Cunial – è il nostro primo vino prodotto con questa antica varietà di Malvasia, che abbiamo iniziato a piantare nel 2012e che nei prossimi anni sostituirà le altre piante di Malvasia attualmente presenti in vigneto. Oltre a consentire di recuperare una varietà importante dal punto di vista storico per il nostro territorio, a chi fa agricoltura biologica questa Malvasia assicura uve ancora più sane e resistenti, capaci di restituire in bottiglia profumi fini e fragranti”.

La cantina Vigna Cunial è in via Valtermina 52/A a Traversetolo (Pr).

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette