La maggioranza di governo negherà alla Procura di Milano l’autorizzazione a perquisire alcuni uffici del premier Silvio Berlusconi nell’inchiesta che lo vede indagato per concussione e favoreggiamento della prostituzione minorile. Lo ha detto oggi Antonio Leone del Pdl, relatore del parere della Giunta per le autorizzazioni di Montecitorio a cui nei giorni scorsi è arrivata la richiesta dei magistrati milanesi. “La mia indicazione è di negare l’autorizzazione alla perquisizione”, ha detto Leone ai giornalisti al termine di una riunione della Giunta dedicata alla vicenda, in cui gli avvocati di Berlusconi hanno depositato una loro memoria difensiva.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: