Potrebbero essere state vittime di abusi le due 16enni reggiane scomparse lunedì pomeriggio e ritrovate ieri sera a Roma. Questa una delle ipotesi investigative, essendo state riscontrate escoriazioni ai polsi e una di loro non aveva più le scarpe.

Ma l’ipotesi è stata scartata e lo si e’ appreso dopo le visite mediche eseguite al Policlinico Casilino, dove sono tuttora ricoverate. Riguardo al loro ritrovamento, quando sono state viste in strada con macchie di sangue e in apparente stato confusionale, si tratterebbe di una messa in scena attuata dalle ragazze per giustificare il loro allontanamento da casa. Le due sedicenni all’alba sono state raggiunte in ospedale dai rispettivi genitori.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: