Razzismo e xenofobia sono “un problema pressante” per l’Italia. È quanto denuncia Human Rights Watch nel suo rapporto annuale. L’organizzazione per i diritti umani ricorda le violenze scoppiate all’inizio dello scorso anno a Rosarno, in Calabria, che causò il ferimento grave di 11 lavoratori stagionali africani. Quindi sottolinea come “i rom e i sinti continuano ad essere vittime di forti discriminazioni e a vivere in povertà e in condizioni deplorevoli sia nei campi regolari che in quelli non autorizzati”. “L’Italia continua a deportare i presunti terroristi in Tunisia”, aggiunge Hrw, e viola “il divieto di respingimento in quanto intercetta barche cariche di migranti che cercano di raggiungere l’Italia, riportandole in Libia senza verificare se le persone abbiano diritto alla protezione internazionale”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: