Sarebbero tre gli ‘altri soggetti’ indagati -insieme al consigliere regionale Nicole Minetti, a Lele Mora e Emilio Fede- nell’ambito dell’inchiesta milanese sul caso Ruby. Anche gli altri tre indagati, come si evince dalla richiesta di autorizzazione a procedere alle perquisizioni inviata dalla Procura di Milano a Fede, avrebbero ‘continuativamente svolto un’attività di induzione e favoreggiamento della prostituzione’ di ragazze maggiorenni e della minorenne Karina el Mahroug.

Articolo Precedente

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: