Sale a nove il numero confermato di morti della piena improvvisa che si è abbattuta ieri sera sulla cittadina di Toowoomba nell’entroterra di Brisbane, con un muro d’acqua fino a 8 metri, mentre in una vasta area del sudest dell’Australia continua il diluvio che ha inondato un’area grande quanto Francia e Germania messe insieme. Risultano ancora disperse 66 persone, dopo lo tsunami interno che si è riversato sulla valle del Lockyer, mentre ne sono state ritrovate vive cinque.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: