Un alunno di otto anni, frequentante la terza elementare in un paese della val di Susa, è stato vittima di un intervento formativo particolarmente ‘forte’. Le maestre a seguito di una bestemmia pronunciata dal bimbo gli hanno violentemente lavato la bocca inserendo del sapone. I genitori hanno immediatamente informato la Procura della Repubblica di Torino: l’ipotesi è abuso di mezzi di correzione da parte delle due insegnanti.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: