Domenico Pagano, ritenuto uno dei capi degli “scissionisti” del clan Di Lauro, è stato arrestato a Cicciano, in provincia di Napoli dopo circa due anni di latitanza.L’uomo, 44 anni,  accusato di associazione per delinquere di tipo mafioso e latitante dal 2009, è fratello di Cesare Pagano, che con Raffaele Amato innescò la faida per acquisire le piazze di spaccio dei quartieri Scampia e Secondigliano.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: