È di almeno due morti e quindici feriti il bilancio complessivo di tre attentati dinamitardi con auto-bombe, che hanno preso di mira le forze dell’ordine a Kirkuk, principale centro petrolifero dell’Iraq settentrionale. Secondo gli inquirenti, la prima vettura imbottita di esplosivo è saltata in aria al passaggio del veicolo di un ufficiale di polizia, mentre la seconda ha investito una pattuglia. La terza è invece scoppiata davanti a un edificio utilizzato dal corpo autonomo della sicurezza curda.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: