Silvio Berlusconi ribadisce che “l’Italia ha bisogno di un piano per la crescita con l’obiettivo di incrementare il Pil del 3%, magari del 4% in 5 anni”. Il premier ha poi detto che il prossimo Consiglio dei ministri esaminerà “la modifica fondamentale dell’articolo 41 della Costituzione”, quello che vincola l’iniziativa economica privata all’utilità sociale, per consentire alle imprese di fare tutto ciò che non è espressamente vietato dalla legge, senza autorizzazioni preventive ma con controlli ex post in quanto “Finora troppi vincoli hanno creato un medioevo burocratico intorno alle imprese”. Quanto all’idea di imporre una tassa patrimoniale sugli immobili dei più abbienti, Berlusconi ha detto che “se ciò avvenisse si tratterebbe di un gigantesco esproprio e non sarà consentito che questo avvenga”.

Articolo Precedente

Articolo successivo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: