Ha preso il via, davanti a una Corte marziale, il processo a 11 militari congolesi, accusati di aver stuprato oltre 60 donne nella provincia del Kivu. Tra gli imputati, il tenente colonnello Kibibi, che è stato accusato anche di crimini contro l’umanità. Le autorità ritengono che il processo segnerà la fine dell’impunità per i militari. Secondo le Nazioni Unite, ogni settimana nell’Est del Paese 160 donne sono vittime di violenza.

Articolo Precedente

Articolo successivo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: