Nuova svolta nel giallo dell’uccisione di Sarah Scazzi. Il fratello ed il nipote di Michele Misseri sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri di Taranto per concorso in distruzione di cadavere nella morte della quindicenne di Avetrana. Lo zio Michele, quindi, non trasportò da solo il corpo della nipote Sarah dal garage di casa sua fino al pozzo. Secondo gli inquirenti, ad aiutarlo c’erano il fratello Carmine ed il nipote Cosimo.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: