Il presidente libico Muammar Gheddafi ha promesso di morire da martire in Libia, mentre i soldati ribelli sostengono che la zona orientale del paese non sia più sotto il controllo del suo leader. “Non lascerò questa terra”, ha detto Gheddafi in una discorso tv, rifiutando di cedere alle richieste di soldati e manifestanti di mettere fine ai suoi 40 anni di governo. Nel discorso, Gheddafi ha invitato i suoi sostenitori a scendere in strada, aggiungendo che i manifestanti meritano la pena di morte e promettendo una vaga riorganizzazione delle strutture di governo. Nel frattempo caccia libici tornano a sparare sui manifestanti mentre diversi militari e politici passano dalla parte della rivolta e dall’India alla Gran Bretagna, gli ambasciatori libici si dimettono.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: