Il movimento cinque stella fa sapere che ”è stato aperto un procedimento d’infrazione relativo agli appalti del progetto dell’inceneritore che la multiutility vorrebbe costruire in località Uguzzolo. L’apertura del procedimento d’infrazione contro l’Italia per gli appalti affidati ad Iren Spa su quel progetto conferma che avevamo visto giusto –sottolinea il movimento – In data 16 giugno infatti con una interrogazione a firma di Favia e Defranceschi facevamo presente alla Regione come la convenzione che affidava ad Iren (prima Eni) il progetto non era a norma di legge utilizzando le ragioni portate avanti dagli avvocati che poi hanno presentato l’esposto all’UE”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: