Il rovesciamento dei regimi al potere in diversi Paesi arabi, tra cui l’Egitto, porterebbe a un miglioramento dei loro rapporti con l’Iran e alla creazione di ‘un Medio Oriente islamico e potente capace di opporsi a Israele”. Lo ha detto oggi il portavoce del ministero degli Esteri iraniano. Teheran ha rotto le relazioni con Il Cairo oltre 30 anni fa, dopo la rivoluzione islamica iraniana, per protesta contro i trattati di Camp David firmati dal presidente egiziano Sadat con Israele.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: