Il segretario generale della CGIL Susanna Camusso ha commentato il meeting tra il governo e l’amministratore delegato Fiat, Marchionne, dicendo che si sarebbe aspettata che “all’incontro sul piano Fiat fossero convocate anche le organizzazioni sindacali” e ricordando che “Marchionne ha fatto tutto da solo e, a un certo punto, ha deciso che non era disponibile a parlare con chi la pensava diversamente da lui”. Inoltre sulla delocalizzazione il segretario ha precisato che il problema “non è quello di dove sia la formale sede legale, ma dove saranno progettazione, ricerca e strategie”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: