L’ambasciatore della Libia in India, che ha dato le dimissioni dopo la repressione violenta delle proteste attraverso raid aerei sulla folla, oggi ha detto a Reuters che l’autorità libiche stanno impiegando mercenari africani, spingendo alcune unità dell’esercito a unirsi all’opposizione. I militari che si uniscono ai manifestanti, ha detto Essawi, “sono libici e non possono vedere stranieri uccidere dei libici così si mettono col popolo”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: