Nell’area ex Rossi e Catelli verranno realizzati 67 alloggi di edilizia residenziale sociale (Ers) con due o tre camere da letto. In risposta all’interrogazione presentata dalla consigliera Carla Mantelli, l’assessore alle Politiche abitative, Giuseppe Pellacini, ricorda che “nel Piano straordinario di Edilizia residenziale pubblica, l’Amministrazione comunale terrà conto delle esigenze abitative di chi farà domanda per un alloggio. La stessa attenzione – prosegue – verrà riservata agli alloggi Ers, siano questi parte del progetto Parma Social House, o edifici realizzati dalle due società di scopo del Comune, Parmabitare e Casadesso”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: