Il boss Bernardo Provenzano è gravemente malato. La recidiva di un tumore alla prostata, per cui nel 2003, da latitante, fu operato a Marsiglia, impone un trattamento specifico stabilito da un oncologo e ‘la destinazione del paziente presso sede idonea’. Questo il responso dei tre medici incaricati dalla Corte d’appello di Palermo di accertare le condizioni di salute del capomafia corleonese 78enne che pare abbiano riscontrato anche una forma di parkinson.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: