Prestavano denaro soprattutto a commercianti in difficoltà economiche applicando tassi usurai dal 72% fino al 180%. Sei le persone arrestate, tra cui quattro donne, dalla Guardia di Finanza di Napoli. A capo dell’organizzazione due donne che pretendevano dai debitori, per ogni giorno di ritardo nella restituzione del denaro, un importo di 50 euro. Secondo quanto accertato nel corso delle indagini, le vittime subivano gravi minacce estorsive per costringerle a onorare i debiti. Sequestrati numerosi beni ritenuti provento dell’attività illecita.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: