Un centinaio di cani husky sarebbero stati soppressi brutalmente e gettati in una fossa comune da una compagnia che organizzava gite in slitta per turisti nella località turistica di Whistler, nella British Columbia. Secondo alcuni gruppi animalisti che hanno sporto denuncia alla polizia, i cani sarebbero stati utilizzati durante le Olimpiadi invernali di Vancouver del 2010, poi, una volta in sovrannumero rispetto alle esigenze, ne sarebbe stata decisa la soppressione.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: