Ha lanciato la figlia di otto anni dal quarto piano dopo averla accoltellata per poi gettarsi lei stessa. È  questa l’ipotesi più probabile per i carabinieri, alla base dell’omicidio e del tentativo di suicidio successo stamani a Roma. A quanto si apprende, P.A., un’insegnante di educazione fisica di 46 anni, soffriva da tempo di depressione. Il padre della vittima, che al momento dell’accaduto si trovava fuori casa con l’altro figlio è ancora sotto shock.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: