Si rafforza la pista di un rituale, forse satanico, come movente dell’omicidio di Yara Gambirasio. Secondo le ultime indiscrezioni sull’autopsia, sui vestiti della ragazzina c’erano poche tracce di sangue nonostante le diverse coltellate subite dalla giovane. L’assenza di sangue potrebbe indicare che l’assassino lo abbia sottratto per un rito successivo. A questo dettaglio si aggiungono le ferite alla schiena, che disegnano una sorta di X sul corpo di Yara che, secondo alcuni esperti, sarebbe un simbolo di “sacrificio femminile” nell’ambito di un rito esoterico di carattere runico.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: