“Non accettiamo interferenze estere sulle nostre terre. Chi vuole la guerra dalla Siria l’avrà”: lo ha affermato nel suo attesissimo discorso in Parlamento il presidente siriano, Bashar al-Assad, in carica dal 2000, quando ereditò la presidenza succedendo a suo padre Hafez. “È in corso una grande cospirazione” ha aggiunto il premier puntando il dito contro le “tv satellitari” ‘colpevoli’ di aver diffuso notizie false sui morti durante le manifestazioni. Il presidente siriano ha poi promesso riforme per il Paese che “si concentreranno sulla lotta alla corruzione e alla disoccupazione”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: