I combattenti libici dell’opposizione hanno conquistato Sirte, la città natale di Gheddafi e punto nodale del commercio del petrolio. Lo ha annunciato ad al Jazeera il portavoce dei ribelli, Abdul Molah. “Hanno trovato una città indifesa. Non hanno avuto alcun problema ad entrare, non hanno incontrato alcuna resistenza”, ha spiegato un giornalista dell’emittente panaraba che si trova a Bengasi.  E dopo una settimana di gelo diplomatico tra i paesi della coalizione il comando della missione passerà alla Nato.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: