Il nuovo partito della sinistra indipendentista basco, Sortu, è stato escluso dalle elezioni amministrative e regionali del 25 maggio. Lo ha stabilito la Corte suprema spagnola accogliendo le richieste del governo di bocciare la neoformazione in quanto accusata di essere l’erede di Batasuna, il “braccio politico” dell’Eta. Per i giudici l’allontanamento dalla violenza dichiarato da Sortu sarebbe solo “cosmetico, retorico e strumentale”.

Articolo Precedente

Articolo successivo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: