L’errato annuncio da parte della Tepco di un livello di radioattività “dieci milioni di volte superiore al normale” nell’acqua proveniente dalla centrale nucleare di Fuksuhima è “inaccettabile”: lo ha dichiarato il portavoce del governo giapponese, Yukio Edano. La Tepco, ente di gestione dell’impianto, ha convocato una conferenza stampa per spiegare che l’errore è stato dovuto a una confusione avvenuta nel corso delle analisi dei campioni d’acqua prelevati dalla centrale.

Articolo Precedente

Articolo successivo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: