Parma non ha dimenticato Mirella Silocchi e la ricorda, a circa 22 anni dal sequestro e dalla morte, intitolandole un largo in via Volturno. È il tratto di strada che immette al parcheggio del nuovo ingresso dell’Ospedale Maggiore e al vicino polo universitario, in cui trovano spazio aule e laboratori per gli studenti di medicina e di altre facoltà.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: