I carabinieri di Cosenza hanno arrestato 13 persone accusate di violenza sessuale aggravata e continuata nei confronti di un disabile ritardato mentale. I destinatari dei provvedimenti, alcuni pluripregiudicati, hanno un’età compresa fra i 36 e i 70 anni. Il giro di persone che sottoponeva il giovane a sevizie, oltre che agli abusi sessuali, si era allargato con il passa parola. Una confidenza giunta ai militari ha fatto scattare le indagini. Carpita la fiducia della vittima, i carabinieri hanno potuto accertare l’accaduto.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: