I raid aerei mirati contro gli obiettivi militari di Gheddafi sono diventati “più difficili” a causa dell’uso di civili come scudi umani. Lo sostiene un portavoce della Nato, sottolineando che la situazione è particolarmente difficile a Misurata, poiché il regime “ha cambiato tattica, usa veicoli civili e nasconde i blindati”. Gli insorti hanno criticato la lentezza delle operazioni dell’Alleanza, asserendo che la popolazione viene “lasciata morire” nella città assediata. Intanto un gruppo di giornalisti ha trovato in una stazione di polizia a Zawiyah fotografie che testimoniano le torture inflitte ai ribelli in Libia dai soldati di Gheddafi.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: