Il governo libico ha accettato la ‘road map’ proposta da una delegazione dell’ Unione africana per porre fine al conflitto in corso dal 17 febbraio. Lo ha detto il presidente sudafricano Jacob Zuma, giunto a Tripoli con una delegazione di mediatori dell’Unione africana, composta anche dai presidenti di Mauritania, Mali, Congo e Uganda. La delegazione si sposterà ora a Bengasi per dialogare con gli insorti. La road map includerebbe un immediato cessate il fuoco, la promozione del dialogo interno, la protezione degli stranieri residenti in Libia e l’assistenza umanitaria.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: