Potrebbero essere 30mila in Libia le vittime civili della sanguinosa campagna militare delle forze leali a Muammar Gheddafi. È il timore del governo americano, che ha ammesso comunque le difficoltà nell’arrivare ad un bilancio preciso del conflitto. Il numero delle vittime civili è compreso tra “10mila e 30mila”, ha detto da Washington l’ambasciatore a Tripoli Gene Cretz. “Abbiamo informazioni dai nostri contatti a Tripoli e nell’ovest del Paese di cadaveri lasciati sulle spiagge”, ha aggiunto Cretz, spiegando che “Gheddafi e le sue forze non hanno alcuna intenzione di fermare le violenze e il bagno di sangue”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: