“Non c’è una ripresa solida e duratura dell’occupazione”, dice Emma Marcegaglia. Per la leader di Confindustria, i dati sull’occupazione, che parlano di un aumento dello 0,2%, non sono ancora troppo confortanti perché “il nostro centro studi sottolinea che questo aumento riguarda soprattutto l’interinale”. E aggiunge: “Anche se l’emorragia dei posti di lavoro è terminata”. La cassa integrazione a marzo “ancora alta”, per Marcegaglia, è il segno che “non c’è stata una svolta strutturale e la crescita è ancora bassa”. Attende dal governo segnali per la ripresa e per le imprese: “Aspettiamo il decreto nelle prossime due, tre settimane”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: