Un aereo dell’Onu si è schiantato a terra in fase di atterraggio all’aeroporto di Kinshasa, capitale della Repubblica democratica del Congo. Dalle lamiere del velivolo, che si è spezzato in diversi tronconi, sono stati estratti 32 cadaveri. Una sola persona è sopravvissuta. A bordo, complessivamente, c’erano 33 persone. Le cause della sciagura sono state attribuite al maltempo. L’aereo, che proveniva da Kisangani, nel Nord-est del Paese, era in dotazione alla Monusco, la missione dei Caschi blu dell’Onu nel Paese.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: