Riaslfatatura in vista per la strada di accesso all’area golenale del fiume Taro che parte dall’innesto con la via Emilia e scende sotto al ponte di Fraore, dove si trovano alcune abitazioni, una piscina e altri locali di intrattenimento. I lavori, a carico di privati, in quanto opera di compensazione ambientale legata all’utilizzo di una cava di ghiaia sita nelle vicinanze di Viarolo, avranno un costo complessivo di 30 mila euro e prevedono anche i primi interventi di predisposizione  dell’impianto di illuminazione pubblica.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: