Il tratto interessato dal cantiere presenta fenomeni erosivi, franamenti e smottamenti delle scarpate, e va dal Parco Nord alla tangenziale, per una lunghezza di circa 160 metri. In analogia con il precedente tratto già riqualificato all’interno del Parco, verrà realizzata una massicciata in massi ciclopici sul fondo del canale e lungo il primo tratto delle sponde per uno sviluppo complessivo di circa 8 metri.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: