Ancora scontri in Siria fra dimostranti antiregime ed esercito. In particolare a Daraa, un attivista per i diritti umani ha riferito che le truppe del presidente Al Assad hanno aperto il fuoco contro i civili. Intanto, “a causa dell’instabilità che regna nel Paese, gli Usa hanno ordinato a tutte le famiglie dei dipendenti del governo di Washington di lasciare la Siria”. Secondo Amnesty International, dall’inizio delle manifestazioni contro il regime di Assad sono almeno 393 i morti. “I soldati hanno usato l’artiglieria contro i civili”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: