E’ ancora assediata dall’esercito e da forze di sicurezza la città costiera siriana di Banias, dove le milizie alawite fedeli al presidente Bashar al Assad hanno aperto il fuoco contro manifestanti anti-regime uccidendone cinque. La città, a maggioranza sunnita ma circondata da montagne abitate da alawiti, è sede di due raffinerie di petrolio. Testimoni oculari affermano che oltre 15 carri armati dell’esercito sono stati schierati ai margini di Banas. Bloccati anche gli accessi alla città.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: