Soldati thailandesi e cambogiani si sono scontrati oggi per il sesto giorno vicino a due templi Hindu del 1100 oggetto della contesa, come ha riferito il ministero della Difesa cambogiano al termine di una notte di scontri in cui è morto un thailandese. I colloqui tra i ministri della Difesa di Thailandia e Combogia per porre fine alla più sanguinosa disputa sui confini degli ultimi anni sono stati cancellati improvvisamente, spazzando via le speranze di una fine immediata dei combattimenti, in cui finora sono morte almeno 14 persone. Secondo molti esperti gli scontri per questi territori sono alimentati da interessi politici.

Articolo Precedente

Articolo successivo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: