L’udienza preliminare a carico dell’ex guardia giurata dell’Ivri che il 30 novembre scorso si mise alla guida del furgone portavalori e sparì con quasi 4 milioni di euro, è iniziata ieri. I difensori hanno chiesto per l’assistito il rito abbreviato e l’udienza è stata rinviata al 14 giugno. Altra contestazione, oltre al furto pluriaggravato, è la detenzione di 35 cartucce da guerra che furono trovate in casa sua.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: