Dieci manifestanti anti-governativi sono stati uccisi dai colpi esplosi dalle forze di sicurezza nel corso di scontri avvenuti nella notte a San’a, capitale dello Yemen. Lo riferiscono fonti mediche. È da fine gennaio che un movimento di protesta che dalla capitale si è esteso nelle principali città del Paese arabo, tra cui Taez e Aden, chiedendo le dimissioni del presidente Ali Abdallah Saleh, al potere da 32 anni.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: