È stata denominata operazione ‘Crash’ l’indagine che ha portato all’arresto di 23 persone e alla denuncia di 172 indagati per una presunta truffa alle assicurazioni sgominata a Frosinone. Tutte le persone coinvolte devono rispondere a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alla truffa e al falso, simulazione di incidenti stradali, falsi danni fisici, falsi danni materiali e falsità ideologica in atto pubblico. In carcere sono finiti medici, avvocati e assicuratori, periti, liquidatori e un sub-agente, accusati di aver organizzato una presunta associazione che consentiva di incassare decine di migliaia di euro in maniera illecita attraverso falsi incidenti stradali e il cui danno ammonta a circa 6 milioni di euro.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: