È di otto morti, circa 170 feriti, 3 dei quali gravi, il bilancio del terremoto di 5,2 gradi sulla scala di Richter che ha colpito ieri sera la città di Lorca, in Murcia, nel sud-est della Spagna, dove migliaia di abitanti hanno trascorso la notte per strada per timore di nuove scosse. Nella città in soccorso della popolazione sono intervenuti, oltre ai servizi della protezione civile per ordine del premier José Luis Zapatero, quasi 300 militari dell’Unità di Emergenza dell’esercito.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: