Lo ha deciso il Comune di Parma, in via sperimentale per sei mesi, in via Corso Corsi, borgo del Naviglio e strade adiacenti. Un altro strumento, dopo videosorveglianza e presidi fissi, per mettere un ostacolo alla prostituzione in queste vie. Il provvedimento entra in vigore in giugno. Nelle vie interessate dal provvedimento, dalle 21 alle 6 potranno entrare solo i residenti e i possessori del permesso di transito sulla specifica zona a traffico limitato.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: