Gianfranco Fini dice un no fermo e deciso “alle zone d’ombra nella società, nella politica e perfino in segmenti dell’apparato statale”. Zone d’ombra che “vanno fermamente denunciate”. Il presidente della Camera ha espresso questo suo convincimento durante la presentazione a Montecitorio del libro di Sonia Alfano. Per la terza carica dello Stato le zone d’ombra sono “aree grigie di paura, assuefazione al crimine, se non di tacita connivenza, che consentono ai mafiosi di espandere il loro potere di ricatto e di intimidazione.

Articolo Precedente

Articolo successivo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: