”Io l’ho presa di spalle, lei non ha fatto nessun urlo, niente. Io tutti i miei nervi li ho scaricati tutti sopra Sarah, tutti”. È una parte del racconto che Michele Misseri ha fatto al suo rientro in casa, dopo otto mesi circa di carcere, a una delle due giornaliste che lo attendevano all’interno della sua abitazione ad Avetrana.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: