La Nato ha ammesso di avere distrutto una casa a Tripoli in cui, secondo i libici, sono stati uccisi nove civili. Il comandante della Nato, Mike Bracken, ha reso nota l’apertura di un’inchiesta per fare luce su quanto ha denunciato il governo di Tripoli.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: