Un barcone con 52 immigrati a bordo è stato soccorso dalla guardia di finanza di Lecce a largo di Santa Maria di Leuca. Arrestati due scafisti. Gli immigrati, tra i quali 3 donne e 9 minori, di presunta origine afgana e iraniana, dopo i primi soccorsi, sono stati portati nel centro “Don Tonino Bello” di Otranto. La vedetta delle fiamme gialle si è avvicinata per i controlli di rito, e ha notato la presenza a bordo di numerosi clandestini, così ha intimato l’alt all’imbarcazione. L’imbarcazione è stata sequestrata e i militari hanno arrestato due presunti scafisti, di probabile nazionalità turca.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: