Il 46,5% dei pensionati (quasi 7,8 milioni) presenta un livello mensile inferiore ai 1.000 euro (il 14,7% con meno di 500 euro) mentre il 15,6% (pari a 2,6 milioni di pensionati) supera quota 2000 euro. È quanto emerge dall’indagine sui trattamenti pensionistici pubblicata oggi dall’Istat. Nel frattempo emergono, per le società di maggiori dimensioni, “incrementi nei compensi corrisposti ai manager nell’ordine del 20%” e come sostiene il direttore generale di Bankitalia, Fabrizio Saccomanni “non sempre tali aumenti sembrano giustificati dai risultati economici”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: