La tv di Stato siriana ha annunciato oggi che l’esercito di Damasco ha ripreso il totale controllo di Jisr al Shughur, nel nord ovest del Paese. La tv ha anche affermato che l’esercito ha estratto dieci corpi di membri delle forze di sicurezza da una fossa comune, la maggior parte dei quali avevano la testa e gli arti tagliati. I Comitati nazionali di coordinamento, principale organizzazione siriana delle proteste, hanno reso noto che nella repressione da parte del regime sono morti finora 1.300 civili, e ha ingiunto al presidente Assad di andarsene affermando che il potere deve passare all’esercito e che si deve tenere entro sei mesi una conferenza sotto controllo internazionale per scrivere una nuova Costituzione e garantire un pacifico passaggio di poteri.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: